Museo dei Profughi Ebrei di Shanghai (Sinagoga Ohel Moshe)

39 recensioni

Il Museo dei Profughi Ebrei, di Shanghai, ospita la storia di ben 30.000 ebrei fuggiti dall’Europa durante l'Olocausto e stabilitisi nel Distretto Tilanqiao della città, durante la Seconda Guerra Mondiale. Il Museo si compone di tre parti: la sinagoga Ohel Moshe, una mostra permanente e una sala espositiva che ospita mostre itineranti. La sinagoga Ohel Moshe ha giocato un ruolo centrale nella vita dei rifugiati ebrei a Shanghai durante la Seconda Guerra Mondiale.

Costruita nel 1927, è stata il centro della comunità ebraica e una delle due sinagoghe presenti in città. Nel 1930 Shanghai fu una delle poche città al mondo che diede rifugio agli ebrei in fuga dalle persecuzioni naziste in Europa. Anche se la sinagoga non è più interamente in uso, i visitatori del museo possono ammirare l'edificio, completamente restaurato, e conoscerne il suo passato turbolento.

Location
Indirizzo: 62 Changyang Road, Shanghai, Cina
Scopri di più
Tour e attività (23)
Close
icon-filterFiltra
Cancella tutto
Ordina per:Tra i più richiesti











Consigliato per Shanghai


Phone
Problemi con la prenotazione online?
39 19 924 1489
Chiama: 39 19 924 1489